Aiuto! Un asteroide punta dritto verso la Terra

apophis-direzione-terraMILANO – Lo hanno chiamato Apophis ed è un asteroide che, secondo le previsioni degli scienziati, dovrebbe scontrarsi con la Terra il 13 aprile 2036. Per fortuna è solo un’ipotesi e non è una certezza. E (seconda fortuna!) di tempo per studiare qualcosa ce n’è abbastanza. Così da quando è stato scoperto (e cioè dal 2004) gli astronomi americani e russi (ora si sono aggiunti anche i cinesi) si sono messi all’opera per scovare un sistema per scongiurare quello che sarebbe un vero e proprio disastro. Sono centinaia gli asteroidi che si inseriscono nell’orbita terrestre. Se gli studi (come si spera! ) non serviranno questa volta perché magari Apophis cambia strada da solo, magari serviranno per un prossimo pericoloso incontro ravvicinato…

Una bomba gigante – L’asteriode ha infatti un diametro di almeno 200 metri anche se c’è chi sostiene che arrivi a 350! Viaggia a 20 chilometri al secondo. Se colpisse la Terra sarebbe un impatto terribile.

Pensate: l’asteroide o la cometa caduta a Tunguska nel 1908 aveva solo 30 metri di diametro e nell’impatto distrusse 80 milioni di alberi  su 2.150 chilometri quadrati nella disabitata Siberia.

Gli studi – Americani, russi e cinesi stanno lavorando alla costruzione di una sonda spaziale che possa  avvicinarsi ad Apophis facendogli in qualche modo cambiare rotta. Gli americani studiano un veicolo che non debba neppure sfiorare il corpo celeste ma che possa fare cambiare la direzione all’asteroide solo con la sua massa. I russi si stanno arrovellando il cervello su una sonda che approda in superficie e azionando i suoi propulsori ne devia la traiettoria. I cinesi dell’Università di Tsinghua a Pechino studiano un veicolo spaziale con una vela solare che, spinta dalla pressione, si schianterebbe  contro l’asteroide a 90 chilometri al secondo. Un bel botto! Sicuramente in grado di spostare Apophis anche soltanto con una piccola sonda.

7 commenti su “Aiuto! Un asteroide punta dritto verso la Terra

Lascia un commento

*