Bimbo vende limonata per aiutare papà malato e incassa 10 mila dollari

limoni
NEW YORK– Drew Cox ha solo sei anni, ma quando a suo padre Randy è stata diagnosticata una rara forma di tumore tre mesi fa, ha deciso che avrebbe fatto qualcosa per aiutarlo, e nonostante sia così piccolo ha capito che serviva del denaro.Così ha allestito un piccolo banchetto sulla strada di Gladewater, in Texas, e si è messo a vendere limonata a 25 centesimi al bicchiere, per contribuire alle spese mediche del padre. In un giorno solo Drew è riuscito in una vera e propria impresa incassando oltre 10.000 dollari.

UN AIUTO DA TUTTI – «Lui è così importante per me, amiamo giocare insieme», ha spiegato il bambino davanti alle telecamere della rete Kltv. Ma Drew mostrando il cartello con scritto «per favore aiutate il mio papà», ha detto: «lo sapevo che sarebbero venuti tutti».

Nonostante che la famiglia sia coperta dall’assicurazione sanitaria, i trattamenti sono così costosi che i Cox si sono trovati a fronteggiare una spesa davvero altissima.

COME LA PICCOLA ALEX – Il bambino, che ha altri due fratelli di 4 anni e di 7 mesi, ha seguito le orme di una piccola del Connecticut, Alex Scott, che iniziò a vendere limonate a quattro anni per finanziare la ricerca medica. Ad Alex era stato diagnosticato un tumore quando aveva solo 12 mesi di età. Lo stesso che se la è portata via nel 2004 a otto anni. Ma la sua battaglia non è morta con lei. Sono stati i suoi genitori a continuarla attraverso l’associazione “Alex’s Lemonade Stand for Chilwood Cancer”, che ha raccolto oltre 50 milioni di dollari per la lotta contro il cancro.

2 commenti su “Bimbo vende limonata per aiutare papà malato e incassa 10 mila dollari

Lascia un commento

*