Childrens-Tour

Ciao mamma, me ne vado in vacanza. Da solo!

Childrens-TourMILANO – Zaino in spalla e tanta voglia di avventura. Che lo sappiate o no come piccoli viaggiatori siete imbattibili e in continuo aumento: Secondo l’Osservatorio del Turismo lo scorso anno 8 ragazzini su 10 ha fatto almeno una vacanza di quattro giorni.  Bambini e ragazzi  in viaggio con la famiglia, ma non solo. Moltissimi vostri coetanei vanno già in vacanza da soli alla scoperta del mondo. Colonie e kinderheim addio: oggi vanno di moda i summer camp. Con il Wwf in mezzo alla natura, all’estero per imparare la lingua, o nei parchi avventura si moltiplicano le proposte per i viaggiatori under 14, «gli individui che viaggiano di più», secondo l’Istat. Ecco le più nuove.

«Summer camp» – Riconoscere i frutti buoni da mangiare, rispettare gli animali, dormire in una stalla, lontani dall’ala protettiva della famiglia. I Campi Avventura di Wwf Italia sono dedicati ai ragazzi dai 6 ai 17 anni  divisi in fasce di età e con programmi vari. Al Parco Naturale Valle Aurina e Vedrette di Ries, in Trentino-Alto Adige, si seguono le tracce di rapaci, marmotte e caprioli e si dorme in rifugio, mentre i più grandi (15-17 anni) si divertono con il rafting e i laboratori sulle energie rinnovabili. Chi preferisce le attività marine, può andare all’ Oasi Wwf Orbetello, in Maremma, dove si osservano i fenicotteri rosa e si praticano vela e immersioni ( tel. 02.39314454). Oppure in Sardegna, a Carloforte, al camp dell’Oasi Lipu Massaciuccoli, dedicato all’ avifauna dell’isola e alla scoperta della Barbagia a dorso di mulo. Stessa tipologia di vacanza anche per i campi natura di Legambiente divisi per fasce di età: dai 6 agli 11 anni, dagli 11 ai 14 anni, e dai 15 ai 17.
Calcio e circo – Offrono un’esperienza calcistica con gli allenatori delle squadre giovanili del Milan i Milan Junior Camp, in cinque diverse località, da La Thuile a Milano Marittima (età 7-17, tel. 02.58325992), mentre gli Inter Club hanno sei sedi tra cui scegliere, cinque in montagna, due al mare ( età 6-16 anni, tel. 02.640641). Volley, basket e pallamano per i Champions’ Camp dell’associazione Gallesi, nati con l’obiettivo di far divertire i giovanissimi (8-16 anni) attraverso la pratica di vari sport immersi nella natura. I camp si svolgono a Palagano, Polinago e Zocca, sull’Appennino modenese. Esiste persino un Musica&Sport camp, per imparare a suonare uno strumento (tel. 334.2005249), un World Child Camp dedicato alla danza (a Lignano Sabbiadoro, Friuli, tel. 059.4558921), e una vacanza-circo a Berbenno, in Valle Imagna, provincia di Bergamo. I ragazzi partecipano ad atelier circensi (dalla giocoleria ai giochi di equilibrio sulla fune fino ai trampoli e le piramidi umane) alternati a escursioni naturalistiche (tel. 393.0082506).
Inglese e fumetto – Se l’obiettivo è quello di imparare la lingua viaggiando, ci sono le vacanze-studio all’estero. Con le organizzazioni internazionali si visitano Paesi vicini e lontani (dalla classica Inghilterra fino al Canada e l’Australia), si va a scuola e si alloggia in famiglia. Ma c’è anche  il Campus nei prati della Valle del Serchio (Lu), in Toscana, in collaborazione con Lucca Comics&Games per gli appassionati di fumetto tra i 10 e i 16 anni, con lezioni teoriche e pratiche tenute da due esperti dello staff della famosa rassegna italiana dedicata al fumetto e all’animazione (un disegnatore ed uno sceneggiatore). Al termine del Campus i ragazzi hanno imparato a realizzare un libro game o un film (tel. 0583/403206).

Lascia un commento

*